Così Emilio De Leo nel post partita:“positivo quello che siamo riusciti ad ottenere in questa settimana. Non utilizziamo alibi e vuol dire che stiamo lavorando bene; noi eravamo concentrati sulla gara; ragazzi hanno fatto buona partita. Nel primo pomeriggio tempo poca fluidità e potevamo essere più precisi. Dopo invece abbiamo continuato a fare il nostro gioco, con ordine e poi siamo stati premiati. Baldusson ha destato buona impressione in allenamento e lui aveva caratteristiche in più rispetto ad altri. Abbiamo invertito esterni per questioni tecniche a livello di spinta e di difesa. Gol subito: non siamo scappati tutti con gli stessi tempi; lo voglio rivedere. Dovevamo essere più fluidi e veloci e non perdere passaggi nella zona della trequarti. Partivamo con una squadra equilibrata e in campo avevamo qualità; la squadra era concentrata sui valori morali e tecnico tattici che sono venuti fuori, soprattutto nel secondo tempo. Gol nei recuperi vuol dire che ci crediamo sempre e sappiamo come reagire alle difficoltà; conosciamo gli strumenti e abbiamo le carte in regole per ribaltarla”.

Le parole di Gotti: “Vissuta male per aver lasciato due punti nel finale. Non mi è piaciuto secondo tempo; pensavo di avere capacità di gestire meglio la partita e lasciare meno campo al Bologna. Giocatori non timorosi nel primo tempo, hanno interpretato bene. L’importanza del risultato ha condizionato gli atteggiamenti: questo risultato porta a dire che ci sono alcune cose da mettere a posto. Risultato credo sia giusto visto quanto fatto in campo ma potevamo fare una partita diversa. Futuro? Vivo l’oggi con serenità; mi sono messo a disposizione del club; vedremo prossimamente quale sarà lo scenario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: