Le parole di Antimo Martino, coach della Fortitudo dopo la vittoria: ” Vittoria costruita nel secondo tempo con una grande prova difensiva; siamo stati bravi a sporcare tutti i tiri di Varese e ad abbassare le loro percentuali. Partita non semplice e noi molto contratti; volevamo tornare alla vittoria. Nel secondo tempo ci siamo sbloccati ed abbiamo trovato tanto dalla panchina: Mancinelli, Daniel e Stipcevic, che ha cancellato di fatto Mayo dalla partita. Sono felice di questa vittoria data dal contributo di tutti e dobbiamo tornare a fare le nostre cose, pensando alla prossima partita contro Treviso e pensare ad una partita alla volta. Dobbiamoc cercare di trovare regolarità sotto l’aspetto collettivo e individuale”.

Su Kobe Bryant: “una notizia veramente brutta che ci è arrivata all’intervallo dai tifosi. Una notizia che scuote chiunque ami questo sport; lui rappresenta un’icona ed il mondo della pallacanestro perde un grande personaggio; un abbracccio a lui, a sua figlia e alla famiglia”.

Le parole di coach Caja: “Sicuramente da una parte abbiamo un sentimento di positività per la partita che abbiamo fatto, per come l’abbiamo approcciata e per come siamo riusciti a non mollare anche nei momenti di difficoltà. Siamo arrivati ad avere in mano il tiro della vittoria su un campo non semplice. Questo ci dimostra che abbiamo fatto una partita solida. Dall’altra abbiamo il rammarico per essere arrivati ad un canestro dal poterla vincere. Così come la Fortitudo ha vinto senza rubare niente, se avessimo vinto noi, allo stesso modo, non avremmo rubato niente. Abbiamo fatto tante cose positive in difesa e nei primi 20 minuti abbiamo trovato ottime cose anche in attacco. Poi siamo calati e con qualche tiro aperto segnato dai nostri tiratori avremmo potuto trovare un risultato migliore”.

(Si ringrazia sito Pallacanestro Varese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: