La Fortitudo Bologna perde a Chiusi per 75-59. Dopo un buon primo tempo, la squadra di Dalmonte si sgretola nella seconda perdendo tanti palloni e mostrando poca lucidità difensiva rispetto alle precedenti partite.

Così coach Dalmonte nel post partita: “Abbiamo interrotto il flusso che ci ha accompagnato nei primi 15’, abbiamo rallentato i possessi e pur tenendo per un po’ in difesa abbia avuto percentuali che non ci hanno permesso di restare aggrappati alla partita. Qui si spiegano i 59 punti realizzati. Siamo stati bravi a tenere Medford pur lasciando qualcosa agli altri, ma quello che ha condizionato la giornata è stato il nostro attacco. Le partite sono documenti: dopo i precedenti, mi aspettavo una Chiusi di questo livello. Mi rifiuto di pensare che ci sia stato un calo mentale dopo le recenti vittorie, siamo stati troppo nervosi e quando pensi troppo al di fuori dello stare in campo sbandi. Sarebbe offensivo pensare il contrario, che ci sia stata superficialità e sottovalutazione. Siamo stati troppo nervosi, e quando pensiamo troppo non siamo radicati dentro il campo.”

(Dichiarazioni da bolognabasket.org e foto di Sofia Rosamilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: