Si decide tutto nel secondo tempo: il Bologna batte in trasferta la Sampdoria per 2-1

Si decide tutto nel secondo tempo: il Bologna batte in  trasferta la Sampdoria per 2-1

Un secondo tempo decisamente migliore del primo, regala al Bologna una vittoria importante fuori casa e in chiave classifica. Fondamentale l’ingresso nella ripresa di Musa Barrow, autore di un gol su rigore. Ottimo il suo approccio in partita, capace di spezzare un equilibrio di gioco e permettere ai rossoblù di trovare il doppio vantaggio nel giro di pochi minuti. Nei minuti finali Bonazzoli spaventa la squadra felsinea con il gol che riapre la partita ma che vede la squadra di Mihajlovic vittoriosa nel finale.

Nel primo c’è poco da segnalare da parte di ambedue le squadre: bisogna aspettare il 19′ per vedere la prima concluosione in porta che vede Sansone calciare con la risposta di Audero. Al 33′ è Gabbiadini a lanciare La Gumina per una conclusione neutralizzata molto bene da Skorupski; sei minuti dopo ancora La Gumina va alto di testa su calcio d’angolo.

Nel secondo tempo invece, (dove le occasioni da segnalere sono poche se non il tiro di Bereszynski diretto all’incrocio e finito fuori di poco), è fondamentale l’entrata di Barrow per dare la scossa giusta ai ragazzi di Mihajlovic. Orsolini al 72′, dopo il fallo subito da Murru, riesce a procurarsi il rigore del vantaggio (realizzato da Barrow). Tre minuti dopo è lo stesso Orsolini a trovare il gol del raddoppio. Ancora Barrow da fuori all’82’ colpisce il palo esterno con Audero battutto. Nel finale la Sampdoria prova a riaprirla con Bonazzoli che all’87’, complice una pessima uscita di Skorupski, deposita in rete la palla dell’1-2 ma non basta: a Genova è la squadra di Mihajlovic ad uscire vittoriosa: il Bologna batte la Samdoria per 2-1.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: