Una ripartenza che non premia la squadra di Sinisa Mihajlovic costretta ad arrendersi contro i bianconeri di Sarri per 2 a 0.

Parte bene la Juventus che, nononstante qualche svarione difensivo, riesce a tenere a bada il Bologna, poco incisivo nella prima frazione di gioco e incapace di sfruttare alcune disattenzioni della difesa bianconera. Una strattonata in area di Denswil ai danni di De Ligt regala a Ronaldo la possibilità di calciare il rigore e trovare il vantaggio sui rossoblù. Successivamente una combinazione Bernadeschi -Dybala regala il doppio vantaggio ai bianconeri con un gran gol dell’argentino da fuori.

Nella ripresa il Bologna è decisamente più arrembante, cercando di riaprire la partita in tutti i modi ed esponendosi a qualche rischio in più dietro. L’ingresso di Palacio regala una maggior presenza in attacco, dando anche la sensazione di poter concretizzare qualcosa, senza però trovare il possibile gol per accorciare le distanze. Il Bologna paga alcune disattenzioni difensive che contro i bianconeri sono stati molto evidenti; dall’altra parte c’era una squadra che aveva necessità di vincere per cancellare la sconfitta in Coppa Italia contro il Napoli.

Da segnalare per i rossoblù l’ottimo approccio in partita dei giovanissimi Juwara e Cangiano, entrati verso la fine della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: