Bologna, da lunedì 18 Maggio più bus nelle ore di punta sulle principali linee urbane

Bologna, da lunedì 18 Maggio più bus nelle ore di punta sulle principali linee urbane

In vista delle ulteriori aperture di attività produttive ed esercizi commerciali, da lunedì 18 maggio, Tper incrementa i propri servizi, specie in ambito urbano nelle ore di maggior concentrazione degli spostamenti.

Nei giorni feriali, infatti, sono intensificate le frequenze delle principali linee urbane. Vengono aggiunte corse sulle linee 13, 14, 19, 20 e 27, riportando la quantità del servizio erogato dal lunedì al venerdì nelle ore di punta alle condizioni del normale periodo invernale non scolastico su quei collegamenti a percorso diametrale fruiti da un più alto numero di persone. Incrementi di corse riguardano – sempre da lunedì 18 maggio- anche la linea circolare 33.

Per favorire condizioni di viaggio adeguate alle disposizioni sanitarie, la capienza dei bus continua ad essere limitata rispetto alla normale capacità di carico: sono contrassegnati i posti su cui non è consentito sedersi ed è prevista tuttavia anche la possibilità di una quota di passeggeri in piedi nel limite dei posti totali consentiti nell’attuale fase dell’emergenza Covid-19.

Tper effettua un monitoraggio costante del servizio per verificare i carichi d’utenza e, per tutto quanto è possibile in ordine alla disponibilità di mezzi e personale, per adeguare le corse all’effettiva domanda, come avviene da tempo sui collegamenti suburbani ed extraurbani, provvedendo quotidianamente anche con corse aggiuntive dove necessario. 

Nonostante il massimo impegno di risorse, specie in ambito urbano, nel corso della giornata potrebbero verificarsi carichi più consistenti; tenuto conto che il personale Tper non può interrompere il servizio, né escludere dal viaggio eventuali passeggeri in soprannumero rispetto alle esigenze di distanziamento, la collaborazione dell’utenza è sempre necessaria e gradita. In questi casi, infatti, in relazione alle linee che hanno corse più frequenti, agli utenti in fermata si consiglia l’attesa del successivo bus, consentendo in questo modo, a se stessi e agli altri passeggeri, le migliori condizioni di viaggio. E’, pertanto, sempre buona norma programmare in anticipo i propri spostamenti tenendo in considerazione il verificarsi di queste eventualità.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: