Oltre 2.900 persone identificate, 22 denunciati in stato di libertà per vari reati, 63 veicoli controllati e 12 sanzioni amministrative. Questi i risultati conseguiti dalla Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna nella settimana appena trascorsa, che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale oltre 680 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria, sia in uniforme che in abiti civili, che hanno vigilato sulla sicurezza dei viaggiatori presenti nelle principali stazioni ed a bordo dei convogli. Alla Fiera di Rimini, dal 18 al 22 gennaio, si è svolto il 41° Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianale, alla quale hanno partecipato numerosissimi viaggiatori, giunti con i convogli ferroviari appositamente predisposti per l’evento. Durante la manifestazione, ad integrazione dei servizi disposti dalla Questura, è stato disposto l’impiego del personale della Sezione di Polizia Ferroviaria di Rimini, coadiuvato anche da personale inviato dalla sede di Bologna, per un totale di 27 operatori. Durante la manifestazione sono state identificate oltre 300 persone e sono state effettuate 11 pattuglie lungo la linea ferroviaria interessata dall’evento, mentre è stata presentata una sola denuncia di furto effettuato in ambito ferroviario, a conferma che il dispositivo di sicurezza è stato organizzato efficacemente. I 22 soggetti denunciati in stato di libertà si sono resi responsabili, tra l’altro, di reati quali ricettazione, tentato furto, furto aggravato in concorso, detenzione di sostanza stupefacente, favoreggiamento, false attestazioni sull’identità personale, rifiuto generalità, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, violazione sulle norme riguardanti gli stranieri, inottemperanza al foglio di via obbligatorio ed inottemperanza a presentarsi all’autorità di P.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: