La sorpresa del 2020 si chiama Pesaro capace di imporsi sul difficile campo del Paladozza battendo la Fortitudo per 80 a 77 . In un finale dalle forti emozioni, i ragazzi allenati da coach Sacco si regalano una prestazione maiuscola trovandosi sempre in vantaggio in tutti i quarti e limitando di netto la squadra di Antimo Martino. Tra le fila marchigiane Williams, Totè e Pusica regalano i punti necessari per una vittoria pesantissima. La Fortitudo, altalenante nella prestazione e non troppo lucida sotto l’aspetto mentale, è capace di svegliarsi solamente nel finale con Aradori (21 punti per lui) trovando, a pochi secondi dalla fine, i punti del -3, non sufficienti ad evitare la sconfitta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: