Nella splendida cornice di Palazzo Re Enzo si è svolta nella serata di Venerdì la Convention 2019 di Lavoropiu. Tra le tantissime persone presenti, anche alcuni giocatori della Fortitudo Bologna come Stefano Mancinelli, Maarten Leunen e Rok Stipcevic insieme al Presidente Christian Pavani. Tra cibo, musica e divertimento, abbiamo scambiato qualche parola con il Direttore Marketing di Lavoropiu Matteo Naldi.

Tanti i punti toccati da Matteo Naldi, partendo proprio dal bilancio di questo anno che sta per concludersi: “E’ stato un anno molto difficile; dopo anni di grande corsa, si è sentita una contrazione nel nostro settore. Fortunatamente noi abbiamo tenuto molto bene e questo è un grande successo. L’obiettivo è ricominciare a correre e noi siamo molto fiduciosi”.

Un passaggio anche sulla città di Bologna per il momento positivo che sta vivendo e sul futuro che verrà: “Per Bologna vedo un futuro roseo; la città sembra stia vivendo una seconda giovinezza. Dò il merito a chi ha fatto rinascere Bologna sotto tanti aspetti, non solo per quanto riguarda il turismo. Parliamo di una città ricca, non solo sotto l’aspetto economico, ma per i valori, la forza morale la crescita cha ha dimostrato. Sono molto fiducioso per il futuro che verrà”.

Un pensiero, parlando di futuro, anche per i giovani che rappresentano una componente importante per Lavoropiu: “Il mio pensiero è quello di mettere il cuore e continuare a credere in quello si fa. I giovani devono seguire i loro sogni, scegliendo nel loro percorso formativo ciò che meglio si addice al loro profilo ed alle loro passioni. Siamo in un periodo dove non è sempre facile fare queste scelte, ma credo che uno debba seguire i propri sogni per riuscire ad emergere”.

Presenti alla serata anche alcuni giocatori della Fortitudo Bologna insieme al Presidente Christina Pavani, vista la partnership tra la società biancoblu e Lavoropiu. Da addetto ai lavori e da tifoso, Matteo Naldi ha detto la sua sul momento della squadra e sul ritorno del derby che si disputerà il giorno di Natale: “La squadra sta andando ben oltre le nostre aspettative e bisogna fare un applauso alla società a partire dal Presidente Pavani. Una squadra costruita bene, quadrata e con grande testa: sono fiducioso e contento. Il derby? Come tutti i tifosi della Fortitudo ho sofferto diverse volte ma lo sento, lo aspetto e sono consapevole che la Virtus sia una squadra più forte e costruita molto bene, con un budget più alto rispetto alla Fortitudo. La speranza è comportarsi bene, fare la nostra partita e poi staremo a vedere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: