Proseguono le verifiche quotidianamente e senza sosta, coordinate dal Comando Provinciale Carabinieri di Bologna, in materia di Certificazione verde Covid-19 nella provincia del capoluogo Emiliano.

I Carabinieri della Tenenza di Medicina e della Compagnia di San Lazzaro di Savena, d’intesa con la locale Prefettura, le Ausl di Bologna e Imola e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Bologna, hanno accertato e contestato diverse sanzioni amministrative per un importo complessivo di euro 2600,00 circa. Sono stati sanzionati i titolari di due ristoranti nel comune di Medicina (BO), i quali omettevano il controllo del green pass dei propri dipendenti, sanzionati a loro volta poiché sprovvisti della certificazione verde.

Nel comune di Mordano invece, i militari hanno contravvenzionato una parrucchiera, non in possesso della prevista certificazione verde Covid-19.In ultimo, nel comune di San Lazaro di Savena (BO), sono state elevate sanzioni amministrative alle titolari di un bar, per analoghe violazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: