I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un ventitreenne per aver picchiato il padre, cinquantottenne marocchino e i due fratelli di diciotto e quindici anni, durante l’ennesima lite familiare, provocata dal suo carattere violento e pericoloso, come confermato dai suoi precedenti di polizia per possesso di armi e reati contro il patrimonio. All’arrivo dei militari, il giovane è stato ammanettato e su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, è stato tradotto in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: