I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Bologna Borgo Panigale hanno arrestato un quarantasettenne italiano, residente in Provincia di Bologna, per spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo sabato mattina, quando i Carabinieri, impegnati nei servizi di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno visto il quarantasettenne uscire dal “Mercato Ritrovato” di via Azzo Gardino e scambiarsi qualcosa di sospetto con un uomo che stava aspettando davanti al cancello. L’atteggiamento ambiguo dei due ha richiamato l’attenzione dei militari che, sospettando di avere assistito a uno spaccio di droga, sono intervenuti per identificare i due soggetti nel quarantasettenne italiano e in un quarantunenne egiziano. Dopo aver approfondito i fatti, i Carabinieri hanno scoperto che l’egiziano aveva acquistato dall’italiano un ovulo di plastica contenente una decina di grammi di hashish al prezzo di 80 euro.Sottoposto a una perquisizione personale, l’italiano, titolare di un negozio dedicato alla vendita della “Cannabis light”, è stato trovato in possesso di tre ovuli di plastica contenenti altri grammi di hashish. A bordo di una Fiat Punto che lo spacciatore aveva parcheggiato nelle vicinanze, i Carabinieri hanno trovato un’altra trentina di ovuli contenenti hashish del peso complessivo di oltre trecento grammi e un etto di “canapa light”. A casa dell’italiano, infine, i militari hanno trovato altri ovuli di hashish e quasi 1 kg di “Canapa light”. La sostanza stupefacente rinvenuta, compresa la “Canapa light”, è stata sequestrata e sarà sottoposta ad accertamenti dai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il quarantasettenne, gravato da precedenti di polizia, è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista in data odierna, in videoconferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: