Coronavirus, Tper: al via oggi a Bologna il servizio invernale non scolastico dei bus

Coronavirus, Tper: al via oggi a Bologna il servizio invernale non scolastico dei bus

Da oggi è in vigore il nuovo assetto delle corse rimodulato, secondo quanto stabilito in accordo con la Regione e le agenzie per la Mobilità, sulla base di quanto è in funzione, di norma, nei periodi invernali non scolastici, in considerazione del calo dei carichi d’utenza nelle ultime settimane di chiusura degli istituti scolastici e, successivamente, di un ulteriore invito delle Autorità a limitare gli spostamenti di tutti allo stretto necessario.

Attraverso il proprio personale operativo e con l’ausilio anche di parte del personale di verifica, Tper sta effettuando monitoraggi dei servizi al fine di individuare eventuali punti di potenziamento, laddove le esigenze lo richiedessero, sia in ambito urbano che metropolitano.  Per garantire migliori condizioni di viaggio all’utenza pendolare sulle tratte in cui in questi giorni si è riscontrata una maggiore domanda, già ieri sono stati preventivati e messi in funzione da oggi alcuni bis di corse. Ad esempio, sulla linea 97, è stato inserito oggi un bus aggiuntivo in partenza alle 6.30 da Bologna a San Giorgio di Piano, come potenziamento della corsa in direzione di Cento.

In generale, dalle prime rilevazioni della mattinata, sia in ambito urbano, sia sulle linee suburbane ed extraurbane in arrivo a Bologna sono stati registrati carichi contenuti ed in linea con la programmazione del servizio attuata da oggi.

Tper continuerà a garantire l’effettuazione dei servizi nelle migliori condizioni possibili, seguendo una situazione in continua evoluzione in raccordo con le Istituzioni e gli Enti competenti e fornendo ogni informazione e aggiornamento su eventuali futuri nuovi provvedimenti.

“Ancora una volta l’impegno e la professionalità dei lavoratori Tper si confermano fondamentali” hanno dichiarato la Presidente e AD di Tper, Giuseppina Gualtieri, e il Direttore, Paolo Paolillo –  “In un frangente in cui l’obiettivo di ridurre gli spostamenti allo stretto necessario è un imperativo di legge e un dovere per tutti, i nostri servizi svolgono un ruolo sociale ancor più importante per garantire proprio quei collegamenti che sono essenziali per esigenze di lavoro, di necessità e di salute delle persone. Desideriamo ringraziare i dipendenti di Tper di tutti i settori per quanto stanno facendo in questo momento difficile per persone, famiglie e attività produttive: anche loro sono parte del grande sforzo comune per tornare, quanto prima possibile, alla normalità”.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: