Sono tanti i cittadini che ogni giorno si avvicinano all’Arma dei Carabinieri per esprimere la loro gratitudine ai militari impegnati ventiquattro su ventiquattro nell’emergenza epidemiologica da COVID-19. I controlli del territorio, per stanare i furbetti che non rispettano la normativa uscendo da casa e mettendo a rischio la salute altrui e gli interventi di soccorso alla popolazione in difficoltà, non sono passati inosservati a due signore che si sono presentate in caserma con tanto di dolci e letterine di ringraziamento. E’ successo nella Stazione Carabinieri di Bologna San Ruffillo e nuovamente nella Stazione Carabinieri di Castello d’Argile (BO), dove la scorsa settimana, i militari avevano ricevuto la colomba di Simona, una cinquantenne del luogo.

A Bologna, una signora che vive a pochi passi dalla caserma, ha reso omaggio, in due distinte occasioni, a quelli che ha definito “I suoi militari”, con un dolce fatto in casa e dei biscotti da pasticceria, mentre a Castello d’Argile (BO) sono arrivati i cannoli siciliani, decorati con i colori nazionali dell’Italia di una pasticcera del luogo, accompagnati da una lettera di ringraziamenti che inizia la frase: “Onore a voi Carabinieri…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: